Verona vista da Gabriello Anselmi

Gabriello Anselmi

2002
pp. 167
€ 14,00

 

Vuoi acquistare questo libro?

Ordinalo contattando l’indirizzo: info@libreriaeuropa.it
oppure acquistalo presso la libreria Il Minotauro, in Via Cappello a Verona

Categoria:

Descrizione

Un testo singolare, come l’autore che lo ha formulato. Il tema conduttore, il pretesto, un invito dell’attuale sindaco a collaborare con osservazioni ed idee alla stesura di un Piano Regolatore, che Verona attende da troppi anni. Il libro, che inizia coscientemente con semplici riflessioni (a volte basta piantare degli alberi per fare bello un luogo!), ci ricorda il degrado, anche individuale, in cui ci troviamo oggi, ed è per questo che bisogna attuare un principio di ricostruzione che incominci dalla base. Attraverso sottili critiche su documentate situazioni, dove il paradosso sembra prendere il posto della logica, l’autore passa in rassegna alcune soluzioni e progetti presentati in passato per la sua “BELLA ADDORMENTATA” Verona. Progetti che, senza sconfinare nell’utopia, sono animati dalla speranza che pure il presente possa tramandare i segni orgogliosi del proprio passaggio. Ne risulta un libro curioso, discorsivo, insolito ed intelligentemente provocatorio, dove finalmente un architetto, senza giocare troppo, prende il coraggio e decide di fare l’architetto.